Fior di Cacio 2017


Fior di Cacio 2017, tornano i sapori e i profumi d’Umbria…

Il suggestivo borgo di Vallo di Nera ospita già da diversi anni l’evento “Fior di Cacio” in cui il protagonista per eccellenza è il formaggio. La manifestazione ha lo scopo di sostenere la crescita e la conoscenza delle aziende casearie locali e regionali. La quindicesima edizione di “Fior di Cacio” si terrà nel week-end del 10 e 11 giugno 2017, a partire da sabato mattina con l’inaugurazione della mostra-mercato e un convegno, continuando poi fino alla domenica con un programma ricco di iniziative. Lungo le vie del paese e nelle cantine esposizioni di prodotti e  strumenti dei casari, utilizzati per la lavorazione e realizzazione del formaggio e per offrire un gustoso assaggio.

Molti saranno i formaggi esposti, e di diversi tipi: stagionati e freschi, di latte di mucca, pecora e capra. Particolarmente saporiti quelli alatte crudo che seguono la tradizione della Valnerina. Speciali formaggi anche per i vegetariani. Saranno presenti, inoltre, anche altri espositori di prodotti tipici e artigianali del luogo, dei paesi limitrofi, e di fuori regione.

Per gli amanti dei formaggi e per chi volesse saperne di più sarà possibile partecipare a workshop tematici, degustazioni gratuite ed educational sui formaggi e i loro abbinamenti con confetture, mieli, tartufo, vini e birre. Le giornate saranno animate da gruppi folkloristici che, attraverso canti e balli, faranno riscoprire le antiche tradizioni locali. Ragazzi e bambini saranno coinvolti in spettacoli a loro dedicati e nelle passeggiate a dorso d’asinello. Il sabato pomeriggio sono previsti trasferimenti a Meggiano, frazione montana di Vallo, alla scoperta delle “Vie della transumanza” con la lavorazione e l’assaggio di formaggio e ricotta. Domenica pomeriggio appuntamento con la MAXI RICOTTA di Fior di Cacio scortata dai Cavalieri della Tavola Apparecchiata e con la Premiazione dei migliori formaggi. Al termine della giornata concerto della Tribù Nahars.

Gastronomia e cultura si fondono durante l’evento…

Il programma prevede visite guidate agli affreschi di pregio presenti nelle chiese di Vallo di Nera che rimarranno aperte per tutta la durata dell’evento. Da non perdere un’incursione nella “Casa dei Racconti”, antenna dell’ Ecomuseo della Valnerina, per conoscere la cultura popolare e i suoi valori attraverso le memorie e le storie degli abitanti del luogo e di documenti. Inoltre, gare di ruzzolone, passeggiate lungo la ex ferrovia Spoleto-Norcia, poesia pastorale, rafting.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail